Ricchezza.Le bugie che ci raccontiamo a noi stessi

Le bugie hanno il naso lungo o le gambe corte, così dice un detto popolare, ma ci sono bugie che ci raccontiamo a noi stessi. Molto spesso ci troviamo in difficoltà a rimanere focalizzati sul nostro vero scopo perchè stiamo facendo qualcosa di estenuante e senza mai una pausa. Non è il tuo o il mio scopo ma questo ci consuma tutto il nostro tempo e per questo motivo siamo convinti di essere sulla strada giusta perchè le bollette sono pagate.

Pensaci bene: solo perchè hai l’obbligo dalle nove di mattina alle sei di sera e i conti vengono pagati, non significa che hai individuato il tuo vero scopo. Questo tuttavia  spesso e volentieri può bloccare o impedire il progresso verso un uso migliore del tuo tempo e delle tue abilità.

Come ho detto prima ti puoi sentire bloccato nella situazione attuale e hai paura  o sei riluttante a fare un passo perchè non capisci come il tuo scopo possa provvedere a te stesso e alla tua famiglia. Se poi aggiungi il fatto di essere programmato fin da bambino a credere di essere prudenti e dispiaciuti allora caro mio le cose si fanno difficili.

Quando pensi alla creazione della ricchezza, andare sul sicuro non è la scelta migliore. Quando ti immaginerai alla fine dei tuoi giorni, pensi che sarai felice di aver fatto un viaggio sicuro o rimpiangerai tutte le cose che non hai fatto per paura di provare?

Pensa se viaggiassi su una nave che non sai dove vai ma ti senti al sicuro su di essa (per il momento) e non ne hai il controllo…poi intravedi un lembo di terra bella florida, ma la tua nave si allontana sempre di più non và in quella direzione. Sei indeciso, non sai se prendere la scialuppa di salvattaggio per scendere dalla nave e dirigerti verso l’isola dei tuoi sogni. Ti dirai ma sto facendo un viaggio sicuro su una nave sicura…certo …bene, ma se ti dicessi che quella nave su cui tu viaggi si chiama Titanic e sta per affondare cosa faresti?

Certamente prenderesti la scialuppa e ti dirigeresti sulla terra ferma, non è vero? Questo per farti capire che non c’è niente di sicuro a questo mondo tutto cambia e si muove. In realtà e i fatti lo dimostrano chi può creare tanta ricchezza è chi crea un’attività imprenditoriale ed ha la forza e il coraggio di prendersi la responsabilità delle sue scelte. Quanti imprenditori di successo ci sono al mondo che hanno creato la propria ricchezza.

Tu non sei diverso da loro, hai le stesse potenzialità. Io ho un’amico che prima faceva l’operaio e poi quando s’è stufato ha deciso e rischiato investendo i propri risparmi aprendo un bar. ci ha messo la volontà, la passione e l’impegno ed è riuscito a trasformarlo in uno dei locali più di successo della mia città. Ma la differenza è che lui ci credeva e alla fine ci è riuscito.

con questo cosa ti voglio dire…che se hai uno scopo, un sogno devi seguirlo e non farti prendere dalla paura o da mille paturnie che ti limitano soltanto e se vuoi creare ricchezza devi rischiare, certo prima di fare qualcosa informati bene, valuta i pro e i contro, ma certamente non farti prendere dal panico con pensieri del tipo.. e se non ce la faccio?…e se fallisco?…e se nessuno compra i miei prodotti?…e se c’è troppa concorrenza?…e se per la crisi non ce la faccio?

Beh tutti questi dubbi possono portare ad un solo risultato: un’occasione mancata!

Stay tuned

Ti è piaciuto questo post? Lascia un tuo commento.

Vuoi conoscere meglio la Legge di attrazione? Scarica il mio report gratuito!!

report_Loa

Per scaricare il report compila qui sotto
Nome:
Email:

Vuoi far crescere la tua abbondanza? Clicca l’immagine qui sotto:

Manifesta la tua Abbondanza

3 commenti
  1. Roberto Merlo
    Roberto Merlo dice:

    E’piaciuto molto anche a me questo post.
    Hai individuato pienamente quelle che possono essere le nostre “paturnie” come le chiami tu….
    che ci impediscono spesso di continuare sulla strada dei nostri desideri e dei nostri obiettivi, fino al loro raggiungimento.

    Un caro saluto a tutti
    Roberto

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.