Si tu stesso una calamita per i tuoi desideri!

Si tu stesso una calamita per i tuoi desideri! Perchè? Perchè l’atteggiamento è molto importante per attrarre ciò che vuoi nella tua vita.

Non puoi continuare a lamentarti che la vita non va come desideri e pensare che migliori! Sei focalizzato su ciò che non vuoi! Non su quello che vuoi! Hai presente quella sensazione di peso sullo stomaco che hai ogni giorno? Quando ti alzi la mattina e parti già con il broncio?

Bene è proprio qui che parlo di atteggiamento. Questo non è l’atteggiamento giusto per diventare una calamita per i tuoi desideri! Quando sei focalizzato sui tuoi desideri e hai un atteggiamento positivo, non ti fai coinvolgere dalle mille cose negative che ci fanno vedere del mondo allora vedrai come le cose cominciano a cambiare.

Lo sò a volte è difficile da fare questo cambiamento, ma è inevitabile se vuoi ottenere dei risultati. E’ il punto di svolta fra l’essere efficaci o vedere pian piano o velocemente allontanare i propri desideri. La vera lotta è proprio contro se stessi e proprie paure.

Quando te ne freghi e prendi la vita in modo giocoso, lontano da tutte le pippe mentali che ci facciamo allora le cose cominciano ad accadere e poi sei sempre più affamato di cose sempre più belle 🙂

Ti piace questa cosa? A me si e un casino!!! 🙂

Impara ad essere una calamita, focalizzati su ciò che vuoi per il giusto tempo e poi lascia andare con fiducia che questi si realizzino. Sembra un controsenso ma il fatto di concentrarsi troppo sui propri desideri nasconde la paura che non si realizzino. Che è proprio quello che allontana il realizzarsi degli stessi 🙂

Stay tuned
Vuoi rimanere aggiornato con le mie news e i miei articoli?

compila il form qui sotto

2 commenti
  1. Umberto
    Umberto dice:

    Ricordo che da piccolo ero sempre un pò sfigato, soprattutto nel gioco, perdevo sempre.
    Allora mi convinsi che al gioco ero sfortunato, ma questa convinzione si espanse ben presto anche in altri campi.
    Mia mamma era solita dirmi che se continuavo a dire di essere sfortunato alla fine attiravo veramente la sfiga; e più lei diceva così, più io rispondevo che la sfiga mi perseguitava e che il mio stato d’animo era un’ovvia conseguenza.
    Col tempo ho capito che mia mamma aveva ragione ed io torto marcio, attiravo la sfiga con la mia mentalità negativa e con un atteggiamento passivo (anche se per quanto riguarda il gioco ho ancora molti dubbi eh).
    Per anni non ci ho voluto credere, invece è proprio così: siamo tutti quanti una sorta di calamita vivente, si tratta solo di scegliere cosa attirare a sè 😉

    Rispondi
  2. hanyun
    hanyun dice:

    ciao,vorrei approfondire il concetto di distacco e del lasciar andare: io quando desidero qualcosa,ci penso 24 ore su 24.
    ma quindi devo essere distaccata o focalizzata sul mio desiderio??
    spiegami,per favore!! ti ringrazioooo

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *