Realizzare i sogni: fà come se fosse già realizzato

Ieri mi è arrivata un mail da una persona iscritta alla mia mailing list che mi ha fatto riflettere su una cosa. Nella sua mail si parlava di come le credenze limitanti possono ostacolare i nostri sogni e come se i nostri sogni sono in contrasto con le nostre credenze ovviamente ci creeranno degli ostacoli, o meglio ci ostacoleremo da soli.

In parte ne ho parlato in questi giorni anche in questo articolo che ho scritto su piùchepuoi.it, se vuoi darci un’occhiata guarda pure questo link. Ma questa mail ha innescato un pensiero e una forte riflessione che ha generato questa risposta: E’ vero le nostre credenze possono ostacolarci nel reallizzare i nostri sogni, ma è anche vero che se abbiamo ben chiaro il nostro obiettivo e quanto e perchè lo vogliamo raggiungere, allora troveremo i modi e i “come” per farlo.

Mi spiego meglio…quando hai ben chiara la meta allora tutto diventa più facile e gli ostacoli che ti si pongono davanti (che altri non sono le creazioni delle tue credenze limitanti) sono lì a posta per essere superate perchè tu stesso te le sei messe davanti nel momento in cui hai cominciato ad avere i primi dubbi su quello che vuoi realizzare (per carità con questo non voglio dire che non devi averne è umano ma sappi che questi dubbi saranno i pensieri che generano quelle situazioni e ostacoli che si pongono tra te e i tuoi sogni).

Per farti capire meglio ti faccio un’esempio: Sabato 25 Giugno 2011 io e Chiara ci siamo sposati! Non volevamo però fare sapere niente a nessuno sopratutto ai miei suoceri (purtroppo non ci vado molto d’accordo). E’ vero su facebook nel nostro profilo abbiamo scritto che siamo sposati, ma diciamo che l’abbiamo fatto per “credere che fosse già realizzato”. Abbiamo avuto un mese di tempo per trovare i testimoni ma che non fossero nella cerchia di amici che conoscevano i miei genitori e i miei suoceri.

Tutti all’inizio dicevano sì e poi alla fine ci davano buca perchè non riuscivano a liberarsi dagli impegni. Ci siamo ridotti all’ultima settimana e se non ci riuscivamo in quella settimana probabilmente il matrimonio sarebbe saltato. Eravamo disperati stavamo per cedere finchè abbiamo chiesto a una coppia di nostri amici. Erano la nostra ultima spiaggia e Chiara li ha supplicati e alla fine ci hanno detto di si.

Così finalmente il 25 giugno ci siamo sposati e si è realizzato il nostro sogno. Dopo a cose fatte le abbiamo dette ai nostri rispettivi parenti e amici :-).

Con questo cosa ti voglio dire…che se veramente vuoi qualcosa e lo desideri con tutto il cuore trovi sicuramente il modo per realizzarlo e se fai una riflessione sulle cose che hai ottenuto nella tua vita e di quanto impegno o quanta forza aveva il tuo desiderio allora osserverai che i modi e i come per farlo realizzare li hai trovati comunque. Solo quando ti arrendi allora c’è il rischio di non ottenere ciò che vuoi. Concordi? 🙂

Lasciami un tuo commento sono curioso di sapere cosa ne pensi.

Stay tuned

4 commenti
  1. Cristina
    Cristina dice:

    Marco complimenti! Intanto sono felicissima per te,per voi, poi concordo col fatto che l’unico modo per essere sicuri di non arrivare è mollare.
    Io credo e vorrei crederci ancora di più sul fatto che possiamo realizzare qualsiasi cosa vogliamo, a volte però mi chiedo se è veramente possibile, sembra troppo bello. Sono anche convinta, parlo per me personalmente, che se non avessi paura probabilmente trotterei come un cavallo dove ho o penso di avere delle difficoltà, perchè poi ce le creiamo ad hoc le difficoltà, non so se sei d’accordo 🙂
    Ci vuole convinzione al 100% secondo me, e piano piano ci si arriva.
    Un abbraccioooooo
    Cristina

    Rispondi
  2. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    Grazie Cristina!
    MA ti faccio una domanda…Che cosa faresti se sapessi di non fallire? Saresti ancora lì a rimuginare e farti pippe mentali o ti daresti ancora di più da fare per fare in modo che le cose e il processo per realizzare i tuoi sogni si materializzi? 🙂

    Un caloroso saluto

    Marco Ferraro

    Rispondi
  3. Davide
    Davide dice:

    Non condivido nulla di cio che avete scritto. La famiglia al 1 posto.
    TROPPO COMODO VIVERE SULLE SPALLE DELLA FAMIGLIA SOLO SU COMODITA.
    Se uno vuole ottenere qualcosa da solo lo puo ottenere senza nascondersi.
    Se avrete dei figli spero che si comporteranno nello stesso vostro modo nei vostri confronti.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *