Le mille scuse per abbandonare i nostri sogni

Oggi ho voglia di tirare le orecchie a qualcuno e anche a me stesso perchè troppe volte ci impegnamo in mille scuse per abbandonare i nostri sogni, i nostri obiettivi le nostre aspirazioni. Il mondo è pieno di persone con mille buone intenzioni ma nessuno è così coraggioso da sacrificarsi per ottenere i risultati desiderati.

Vogliamo tutti arrivare in vetta alla montagna senza fare la fatica di scalarla, quando in realtà è proprio lo scalare la montagna che riempe l’esperienza  di significato. Anch’io sono vittima di questo atteggiamento e sto lavorando parecchio per questo, ed è una lotta dura, ma non impossibile, contro abitudini radicate in me nel corso degli anni.

Ma come ho studiato in questi anni per migliorarmi costantemente ho capito che per cambiare la propria vita bisogna installare nuove abitudini e convinzioni che siano potenzianti e non depotenzianti e per questo bastano per quelle meneo radicate solo 21 giorni, per quelle più radicate un pò di più 🙂

Ma torniamo al fatto di trovare mille scuse per abbandonare i nostri sogni… Lavorando nel campo dell’informatica per parecchi anni ti posso assicurare che ne ho viste di tutti i colori e sopratutto ho conosciuto persone che del pessimismo ne facevano una ragione di vita. Quel che penso poi è che per noi informatici avendo più facilmente accesso all’informazione via internet è più semplice se abbiamo il focus su quei siti di disinformazione che non fanno altro che alimentare quell’odio e quella separazione nella società.

Io ci sono passato ma poi ho deciso (per mia fortuna) di smettere e di cercare siti che contenevano informazione che mi migliorasse e che mi facesse stare bene, dopo di chè ho deciso anche io di dare il mio contributo con il mio vividavvero.net 🙂

Queste persone con cui lavoravo si sentivano frustrate perchè sentendo e leggendo continuamente notizie negative si sentono private del loro potere e quindi impotenti. Quando ho cercato in qualche modo di svegliarli fuori da questa negatività mi sono sentito dare del sognatore, dell’illuso…magari lo sarò ma io ho fede in un mondo migliore per me e per tutti coloro che lo vogliono!

Quando chiedevo loro che cosa li limitava per realizzare i propri sogni mi sono sentito dire le risposte più ovvie: c’è il mutuo o l’affitto da pagare, c’è la crisi, non sai se oggi hai il lavoro oppure no, quando hai dei figli e un mutuo da pagare ci pensi due volte prima di rischiare.

Ok queste sono tutte ragioni plausibili, ma ora ti chiedo di spostare il tuo focus da un’altra parte…cioè se sapessi di non fallire ti impegneresti lo stesso per realizzare i tuoi sogni? Molti dicono che non hanno tempo…ma il tempo per guardare il Grande Fratello ce l’hai? Per guardare un film magari già rivisto più volte e con tutta la pubblicità?

Saresti disposto a sacrificare qualche ora del tuo tempo con i tuoi figli o tua moglie sapendo che quello che stai facendo li porterà ad un futuro migliore? Saresti disposto a smettere di fumare per mettere da parte i qualche soldino in più per comprare un regalo a tuo figlio o a tua moglie e renderli felici?

Come vedi è solo questione di organizzarsi ed essere disposti a sacrificare magari qualcosa momentaneamente per un beneficio a lungo termine. Sei disposto a farlo? No? Allora chiediti perchè i tuoi sogni non si sono ancora realizzati….

Stay tuned

Ti è piaciuto questo post? Lascia un tuo commento.


Vuoi rimanere sempre aggiornato sui miei articoli?
Iscriviti alla mia newsletter!!!

Ricevi 2 magnifici bonus in omaggio

4 commenti
  1. Roberto
    Roberto dice:

    Ciao Marco, è da qualche tempo che leggo il tuo blog e i tuoi commenti nel blog Miglioriamo, diciamo che mi ha incuriosito sapere di un informatico che ha lasciato il suo lavoro per mettersi a sviluppare questo progetto online… anch’io ho rinunciato a intraprendere la professione di insegnante statale (il cd. “posto fisso”), non perché non mi piacesse, ma per realizzare il mio sogno, proprio come dici in questo post, che mi trova pienamente d’accordo! Non si vive di sogni ma i sogni ci fanno vivere, quindi non è possibile condurre un’esistenza incentrata sul negativismo e sull’annullamento dei propri progetti di miglioramento. Non esistono scuse plausibili al non credere in sé stessi, perché in fondo è di questo che si tratta secondo me.

    Rispondi
  2. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    Hai proprio ragione Roberto, il punto fondamentale è credere in noi stessi. Se non hai fiducia in te stesso e non parti dalle tue risorse, puoi leggere mille libri di crescita personale, guardare video, partecipare a centinaia di conferenze ma se non decidi di seguire il tuo cuore ed avere fiducia nelle tue capacità vivrai sempre una vita di rimpianti.

    Io ho deciso di seguire i miei sogni, certo questo implica anche certi sacrifici e magari momenti in cui le difficoltà sono tante e ti portano a scoraggiarti, ma se hai fede, e se sei coerente con te stesso alla fine i risultati arrivano e i sogni si realizzano!

    Rispondi
  3. anna
    anna dice:

    ne avevo bisogno!!!!!di una bella strillata…. visto che sto un’po’ lascianod in disparte il mio sogno…. ma adesso voglio riprendere in mano tutto!!!!
    ciao e grazie 🙂

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *