Legge di attrazione: stai attento a quello che desideri

Qualche giorno fa ho visto in televisione uno spot della Mercedes in cui c’era un bel ragazzotto in carriera, probabilmente stressato della propria situazione che ha desiderato di ritornare bambino. All’inizio si è divertito un mondo perchè con il fatto di essere tornato bambino poteva farsi coccolare dalle ragazze, fare le linguacce ai capi e probabilmente tanti sfizi che si voleva togliere…

Peccato che come recita la pubblicità, doveva stare attento a ciò che desiderava, infatti quando era arrivato il momento di tornare a casa e guidare la sua fiammante mercedes non poteva più perchè era un bambino!

Ora perchè ti ho fatto questo esempio? Perchè fai questo ogni giorno, perchè i tuoi pensieri e le tue emozioni attirano ciò che desideri e sopratutto cio su cui sei focalizzato. L’avrai sentita più volte questa affermazione, se ti interessi di legge dell’attrazione ma una cosa che si fa molto fatica a digerire è che siamo noi stessi ad attirare anche le situazioni spiacevoli.

Io l’ho imparato a mie spese e ancora ci sto lottando, perchè prima di tutto devi renderti conto che sei responsabile dei tuoi pensieri ma non puoi impazzire a gestirli tutti quindi devi accettare il fatto che ti devi allenare, allenare a sentire le tue emozioni…come? Chiediti come stai in quel momento, cosa provi e se prendi coscenza che stai male che stai soffrendo per qualcosa allora cerca in qualche modo di distrarti da quei pensieri, chessò cantando una canzone, ascoltando una bella musica rilassante, facendo una bella passeggiata…

Possono sembrare delle stupidate ma se distogli la tua attenzione da quelle sensazioni o pensieri limitanti, e ti abitui a farlo questi non si trasformeranno in eventi che ti faranno stare ancora più male. Quindi armati di pazienza 🙂 e impegnati, che come tutte le cose nessuno nasce imparato e solo con l’impegno la costanza e l’autodisciplina riuscirai a ottenere risultati, in qualsiasi settore della tua vita.

Molto spesso mi sento dire dai miei colleghi infomarketer che io sono avvantaggiato perchè conosco l’informatica e ci lavoro quindi per me è semplice creare un blog da zero o un sito internet o aggiustare pc e server, ma io non ho fatto altro nella mia esperienza lavorativa di focalizzarmi sull’essere competente nella mia materia ed imparare, studiare esercitarmi e ripetere le cose che mi servivano fino a farle in automatico. Lo stesso fa un avvocato conoscendo la maggior parte delle leggi che gli competono nella sua specializzazione, o un dottore per diventare un bravo chirurgo, o un trader per fare un sacco di soldi.

Basta solo esercitarti, e questo lo può fare chiunque, dipende solo dall’impegno che ci mette e cosa vuole veramente! Quindi stai attento a quello che desideri 🙂

Stay tuned

Ti è piaciuto questo post? Lascia un tuo commento.


Vuoi rimanere sempre aggiornato sui miei articoli?
Iscriviti alla mia newsletter!!!

Ricevi 2 magnifici bonus in omaggio

7 commenti
  1. Paolo
    Paolo dice:

    DA molti anni sentivo che doveva esserci qualcosa di magico nel desiderare le cose poi ho scoperto che la legge di attrazione traduceva perfettamente il mio pensiero. Ho notato però che questo si verifica in particolare con ambienti e persone che già conosci, sembra che l’energia dei nostri desideri abbia bisogno non solo di contenuti ma anche di modalità ben specifiche per potersi esplicare!!

    Rispondi
  2. Gianluca
    Gianluca dice:

    Cos’è questa “aria fritta” che sento nell’aria?
    Purtroppo non basta il proprio impegno per fare bella la propria vita. Esistono altre variabili che non dipendono da noi e che determinano la realtà in cui viviamo. Ad esempio non stiamo facendo nulla per liberarci dellla classe politica che abbiamo in Italia. E loro stessi (i politici) non credono di essere la causa di buona parte dei nostri mali presenti e soprattuttto futuri. Ed anche noi non sembriamo renderci conto di questa zavorra che ci portiamo dietro.E che a volte è la causa delle nostre lotte inutili e a volte la causa della morte di molti di noi (vedi il caso della mia povera zia). Avrei migliaia di esempi da riportar Vi che dimostrano che il proprio impegno non basta.
    Ma questo blog è lento e impallato e mi infastidisce scriverci.
    Buona vita.

    Rispondi
  3. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    @Gianluca
    Caro Gianluca puoi chiamarla come vuoi ma ognuno è libero di credere quello che vuole ed ottenere quello che vuole che sia positivo che negativo. Quello che percepisco dalle tue parole e dai tuoi precedenti insulti gratuiti in un precedente post chè c’è odio rancore e frustrazione nelle tue parole.

    Credi che la responsabilità sia sempre degli altri? Ok dimostramelo! Tu cosa fai per migliorare la tua vita? Stai sempre a lamentarti oppure cerchi di migliorarti, di avere un’atteggiamento positivo e apprezzare quelle cose che magari un’altra persona non ha.

    Io non ti conosco e non mi permetto di giudicare ma ti posso dire che prima anche io davo peso a tutti i problemi ce ci sono in Italia e davo la colpa a loro se avevo un lavoro precario se non riuscivo ad essere felice, non ti immagini quanto leggevo il blog di Beppe Grillo, tutti i siti di disinformazione, i vari programmi televisivi tipo Report, Annozero etc. Sai cosa ottenevo? Solo gastrite ed ulcera! e un susseguirsi di eventi negativi che mi avevano rovinato la vita.

    Bene cosa ho fatto allora per risolvere? Ho dato un taglio a tutto quello che mi faceva soffrire di cui potevo avere un controllo, tipo la televisione, i giornali internet etc cercando solo la qualità.

    Quindi ho cominciato a selezionare programmi film giornali libri che alimentassero la mia mente e non che generassero odio e rancore. Così la mia vita ha cominciato a migliorare e se non avessi intrapreso un determinato percorso non avrei neanche aperto questo blog, ma sarei stato solo lì a piangermi addosso dando la colpa a tutti e a tutto tranne che a me.

    Perchè in realtà ero solo io il responsabile di quello che accade, e lo sono nel momento in cui continuo a lamentarmi, nel momento in cui continuo a rimandare i passi che servono per realizzare i miei sogni, nel momento in cui rimando la mia felicità.

    Il mio consiglio è di fermarti un’attimo essere sincero con te stesso e capire cosa vuoi della tua vita e da lì ripartire.
    Tutti quelli che parlano di argomenti di crescita personale sono degli invasati? sono dei cretini? Beh io mi baserei prima sui risultati ottenuti prima di giudicare una persona. Tu ti sei fatto queste domande?

    Sei libero di tornare o non tornare in queste pagine questo dipende solo da te, io non mi definisco un guru ma sono una persona che studia ed applica quello che fa e questo blog è nato per condividere le mie esperienze e dare un contributo per la crescita personale di chi ci atterra. Poi questa stessa persona è libera di applicare o commentare quello che legge io di certo non lo obbligo.

    Un caloroso saluto

    Rispondi
  4. Roberta ASHAN
    Roberta ASHAN dice:

    Ciascuno puo’ solo esprimere cio’ che E’. Evidentemente ora conosciamo grazie a Gianluca il grado di
    evoluzione di Gianluca. La gran parte delle persone ci mettera’ ancora qualche ” eone” per capire che
    crea la propria realta’, tanti EGO creano questa realta’ italiana. Singolarmente presi hanno la consape-
    volezza degli stessi politici che contestano (e’ sempre piu’ facile dall’ altra parte della barricata pero’)
    e a casa con la compagna o con i figli magari hanno un proprio loro governo ancora piu’ da schifo e
    una gestione perdente. Dal grado di frustrazione esteriorizzata che esprimono non ritengo vivano nella
    pace, nell’ abbondanza, nell’ armonia! L’ unica rivoluzione possibile ( vd. Krishnamurti) e’ quella interiore
    , e parafrasando Gandhi, SII TU IL CAMBIAMENTO CHE VUOI VEDERE NEL MONDO. Forse quelli che si
    occupano di Crescita personale ( fritta!) saranno tutti sfigati, allora io sono una grande sfigata che nem-
    meno guarda la televisione, ha relazioni d’ amicizia meravigliose e selezionate, e un mondo sempre piu’
    luminoso pieno di saggezza, di libri e d’ Amore. Grazie di esistere, Marco, io Ti conosco da tempo e
    non ho nulla da eccepire, Ti sei sempre aperto con Tutti noi e hai trasformato risultati iniziali negativi
    in sforzi vincenti migliorativi, senza stare li a lamentarTi e basta. Occorre AZIONE! Ti abbraccio!

    Rispondi
  5. stefania
    stefania dice:

    condividoin pieno ogni splendida parola di roberta, non c’è bisogno di aggiungere altro. grazie marco, mi stai aiutando molto.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *