,

Legge di Attrazione: quali emozioni vuoi provare?

Studiando la Legge di attrazione mi sono sempre di più reso conto che quello che in realtà attrae ciò che vogliamo sono le emozioni. Si le emozioni sono proprio quello che determinano quello che viviamo, anche perchè viviamo di emozioni, tutti i giorni. E le emozioni, che nascono dai nostri pensieri vibrano con una data frequenza che entra in risonanza con quello che vogliamo.

Attenzione però c’è un particolare che a molti sfugge e che per questo motivo pensano che la legge di attrazione non funzioni con loro o che semplicemente sia una bufala. Provando emozioni in tutti i momenti, pensando in ogni momento, queste vibrazioni attraggono tutto quello su cui siamo focalizzati, indiffernetemente se quello su cui siamo focalizzati la vogliamo o non la vogliamo.

Mi spiego meglio, se sei triste, stressato e ti lamenti…le vibrazioni che emetti sono negative e attirerai tutte quelle cose negative che ti porteranno ad essere ancora più triste, stressato e lamentoso. Se ti sforzi a provare emozioni positive allora cambierai il tuo stato vibrazionale e attirerai cose, eventi e persone che vibreranno alla stessa maniera.

Ma quando sei talmente triste che non riesci a vedere la luce allora come fare? La maniera più semplice è porti delle domande. Chiediti come staresti se otterresti quello che vuoi, cosa proveresti se raggiungeresti la libertà finanziaria, o se conquisteresti la persona amata oppure raggiungeresti il tuo stato di salute desiderato?

Ponendoti queste sempici domande (se vuoi puoi comunque formularle come tu credi e in base a quello che desideri) sforzi la tua mente ad immaginare  la situazione desiderata e a provare le emozioni relative le quali emettendo vibrazioni attirano quello con cui entrano in risonanza.

Per questo molti maestri che parlano della legge dell’attrazione insistono sul fatto di cercare di sentirsi bene, di provare emozioni positive, perchè se continui a provare emozioni negative continuerai ad attrarre quello che non vuoi, tutto qui.

E io mi chiedo in quanti realmene lo fanno? In quanti dicono di saper utilizzare al meglio la legge dell’ attrazione lamentandosi poi che non funziona, quando invece continuano a lamentarsi e non cercano di stare bene, soprattutto con se stessi? In quanti sono lì sempre con il magone perchè non sono felici ma non fanno nulla per cambiare la loro situazione?

Lo so a volte mi piace essere un pò duro, è nel mio carattere, ma lo faccio perchè mi dispiace vedere persone con potenzialità enormi che, solo per il piacere di farsi compatire (anche se non se ne rendono conto) sprecano talenti ed opportunità che potrebbero veramente cambiargli la vita…invece…

Sveglia!!! hai tutto ciò che ti serve dentro di te. Devvi solo avere il coraggio di farlo.

Io ti ho detto la mia, poi ovviamente sta a te giudicare Come linformazione può essere interpretata...a tua discrezione : )

PS: Se ti è piaciuto l’articolo, lasciami un tuo commento e condividilo su Facebook 🙂

Stay tuned

10 commenti
  1. adelina
    adelina dice:

    Infinitamente grazie Marco per i tuoi post…sono molto efficaci e portano al ragionamento e di conseguenza al cambiamento!
    Un caro saluto
    Adelina

    Rispondi
  2. Sergio
    Sergio dice:

    Marco,se ci sono persone che hanno de talenti e sprecano la lor vita ,piu’ che motivarli e spingerli ad agire,altro non puoi fare. (Ed e’ meglio evitare anche di insistere perche’ poi certe persone ti allontanano perche’ credono che tu sia invadente e NON capiscono che cio’ che cerchi di consigliagli e’ per il LORO bene.)

    Io penso che lo “stile” che usi nei tuoi articoli e’ RIFLESSIVO e mai CATEGORICO quindi, NON NON NON sei duro …

    Rispondi
  3. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    @Adelina
    Prego, cerco solo di dare il mio meglio e sono contento che ti dia beneficio

    @Sergio
    C’è un vecchio adagio che dice Aiutati che Dio ti Aiuta, non c’è peggior cosa di una persona che non vuole essere aiutata ma che nel frattempo sta sempre li a lamentarsi. L’unico modo in cui puoi aiutarli è con l’esempio. Sii la persona che vuoi diventare, realizza i tuoi obiettivi, allora chi ha coscienza si darà una svegliata e migliorerà la sua vita proprio perchè l’hai fatto anche tu 🙂

    Mi piace stimolare la riflessione più che dare risposte pronte, perchè se una persona ci arriva da sola a coprendere un concetto allora lo capisce meglio e gli rimane impresso e stimola al cambiamento 🙂

    Un caloroso saluto

    Marco Ferraro

    Rispondi
  4. alfonso
    alfonso dice:

    😀 marco, quello che dici e’ vero…a continuare a pensar male , che tutto va male e che andra’ sempre peggio si finisce con l’attirare tutta la sfortuna possibile.l’ho notato in alcune persone a me vicine , che trovano sempre da dire su tutto , anche sulle cose postive, ed alla fine , oltre a vivere male, sono sempre nei guai. ciao alfonso

    Rispondi
  5. Umberto
    Umberto dice:

    Sono d’accordissimo con te Marco.
    Sto imparando da poco a conoscere la legge d’attrazione (anche se ammetto che non amo molto chiamarla così) e mi sforzo di applicarla al meglio.
    Poi però, quando sono solo, mi rendo conto di pensare spesso al lato negativo di alcune cose, di vedere il bicchiere mezzo vuoto.
    Non so per quale motivo talvolta faccio ancora ciò che so di non dover fare e permetto a pensieri depotenzianti di condizionare la mia vita, però lo faccio e capisco sempre di più quanto il concetto della legge sia veritiero.
    Sono le mie emozioni e i miei pensieri non sempre positivi a portarmi fuori strada, ne sono consapevole, so cosa dovrei fare, ma ho ancora qualche blocco mentale (creato da me) che mi impedisce di farlo.
    Alla fine gira e rigira, è come un cane che si morde la coda, ruota sempre tutto intorno a me e a ciò che provo, ecco perchè ho l’assoluta certezza che la legge dell’attrazione FUNZIONA VERAMENTE.

    Rispondi
  6. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    @Alfonso
    Concordo con te …come si dice…chi è causa del proprio male pianga se stesso! 🙂 A parte gli scherzi basta guardarsi un pò in giro ed accorgersi qunto è vera questa cosa, ma quando diventi un sole tu e brilli di luce propria le persone hanno due scelte: o godere della tua luce e continuare a seguirti e migliorare se stessi anche seguendo il tuo esempio o semplicemente voltarsi dall’altra parte e continuare a lamentarsi, tutto qui. E non c’è nessuno che li obbliga è semplicemente una scelta che fanno. Tu puoi indicare la via ma sta sempre agli altri scegliere…e questo vale per ogni cosa…che ce ne rendiamo conto o meno.

    @Umberto
    E’ solo una questione di abitudine e di come è programmata la tua mente. Se sei sempre stato abituato a reagire in un certo modo ad una situazione quello farà sempre parte della tua vita finchè non decidi di cambiarlo. Ma come hai creato un’abitudine negativa puoi crearne una positiva che va a sostituirla semplicemente continuando con costanza a fare quelle cose che creano quell’abitudine positiva.

    Se sei abituato a camminare in posizione incurvata (che sia per pigrizia o per qualcos’altro) l’unico modo per tornare con la schiena dritta è imparare a camminare in posizione eretta e sforzarsi di farlo. Se non ci riesci con la tua volonta ci sono anche degli strumenti fisici che ti aiutano a farlo ma altro non fanno che obbligarti a stare in quella posizione finchè il corpo e la mente non si abitua…tutto qui 🙂

    Lo stesso vale per i nostri pensieri se siamo abituati a pensare in negativo devi sforzarti a pensare in positivo e ad immaginare e vivere quelle emozioni positive che vogliamo provare. Facendo così il nostro inconscio si sforzerà a trovare quelle risorse che sono già dentro di noi ed attivarle affichè ci predispongono a ricevere quello che desideriamo. Ecco spegata la legge di attrazione in pillole 🙂

    Un caloroso saluto

    Marco Ferraro

    Rispondi
  7. Ivan Ferrero
    Ivan Ferrero dice:

    Ciao a tutti

    nella mia esperienza personale e professionale ho riscontrato più volte che il problema è anche rispondere alla domanda “e dopo?”.

    Ossia: e dopo che ho ottenuto i soldi che chiedo? E dopo che mi sono riappacificato con la tale persona? Ecc…

    Nel momento in cui mettiamo in moto la legge di attrazione liberiamo delle energie davvero molto potenti (anche se questa legge è solo la superficie di qualcosa di molto più enorme e profondo): saremmo poi in grado di gestirle?

    Altra cosa che potrebbe impedire la realizzazione di questa legge: è davvero ciò che vogliamo? Pensiamo di averne il diritto, di essere degni?
    Quanto ci spaventa il pensiero della realizzazione del nostro desiderio? (e qui parte tutto il fenomeno dell’autosabotaggio…)

    Un carissimo saluto!!!

    Come dissero una volta: “Fai attenzione a ciò che desideri, perché potrebbe avverarsi”

    Rispondi
    • Marco Ferraro
      Marco Ferraro dice:

      @Ivan Ferrero
      Hai proprio ragione, ma proprio perchè ci vengono messe davanti a noi tante scelte che sta solo a noi decidere e lo facciamo di già tutti i giorni, in base al filtro delle nostre convinzioni. Più poi prendiamo coscienza del nostro potere di creare più abbiamo la possibilità di attirare quello che ci serve per creare ed attirare ciò che vogliamo 🙂
      Un caloroso saluto

      Rispondi
  8. cinzia
    cinzia dice:

    Spesso si è abituati a lamentarsi proprio perchè ci hanno insegnato a farlo. Mi sembra un po’ uno sport nazionale. Ci si lamenta e non si fa nulla per cambiare, credendo che siano gli altri a doverlo fare. Invece siamo noi che dobbiamo modificare il nostro atteggiamento e le nostre frequenze, bisogna che ci si renda conto della differenza tra provare un’emozione positiva ed una negativa e cercare di trasformare quella negativa in positiva. La legge di attrazione esiste ed è potentissima. La mia vita sta cambiando in meglio da quando mi sono convinta del suo funzionamento. Naturalmente non si tratta di magia e quindi le cose migliorano man mano che si prende consapevolezza. Comunque nessuno dice che sia facile, ma è una sfida che vale la pena affrontare. Ciao stay tuned

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *