Legge dell’attrazione: perchè faccio fatica a farla funzionare?

Mi capita di vedere persone che si avvicinano alla legge di attrazione credendo che si possa fare tutto e che sia facile come avere la bacchetta magica. In realtà non è proprio così, ma non perchè non sia possibile ma perchè quello che desideriamo viene sempre filtrato dal nostro sistema di credenze.

Quindi se il tuo attuale sistema di credenze non è allineato con quello che vuoi sarà molto difficile ottenerlo, non perchè non ne sei capace, ma semplicemente perchè non sei pronto a riceverlo. Il nostro sistema di credenze e convinzioni, cioè quello in cui crediamo condiziona le nostre scelte, i nostri pensieri, le nostre emozioni e le nostre azioni.

Quindi se vuoi ottenere più relazioni di un certo tipo devi superare le tue convinzioni egoistiche che hanno solo lo scopo di proteggerti e non farti soffrire (magari hai ricevuto un trauma affettivo e quindi hai generalizzato che tutte le persone di un certo tipo e quindi le escludi a priori). Per questo ti faccio un esempio…

I primi tempi che ci conoscevamo io e Chiara lei era convinta che non poteva andare daccordo con le persone del segno zodiacale della vergine e quindi era prevenuta nei miei confronti (sono anche io un vergine :-)) ma poi con il mio corteggiamento ho saputo fargli cambiare idea su di me e fargli apprezzare i miei pregi e i miei difetti.

Se vuoi dimagrire devi prima accettarti per come sei adesso e non pensare di essere brutto perchè sei grasso ma amare il tuo corpo come è adesso e accettare che puoi migliorarlo ancora di più. L’amare te stesso, con una sana autostima è alla base anche dei rapporti interpersonali perchè non ti farà andare a cercare conferme e sicurezze negli altri.

Lo stesso vale per il denaro, se hai convinzioni che per fare soldi bisogna fare tanta fatica sicuramente attirerai quei lavori che ti permetterano di confermare quella convinzione. Per te, come lo è ancora per me, sarà difficile creare quelle attività in cui devi pagare il prezzo di perdere la sicurezza di un posto fisso (che è la tua zona di confort) per avventurarti in un’ attività magari più rischiosa ma se fatta con impegno e costanza ti può dare sicurezza, risultati e soddisfazioni maggiori.

Questi sono alcuni esempi della mia esperienza personale che ho voluto condividere con te, per invitarti a ragionare e lavorare su quelle parti di te che magari non vedevi perchè davi per scontato ma che in realtà ti ostacolavano nella realizzazione dei tuoi desideri e obiettivi.

Se hai qualche altra esperinza mi piacerebbe che la condividessi in questo spazio  per aiutare a raggiungere una maggiore comprensione di come funziona la nostra mente. Sicuramente è utile per tutti 🙂

PS: Se ti è piaciuto l’articolo, lasciami un tuo commento e condividilo su Facebook

Stay tuned

 

14 commenti
  1. Chiara
    Chiara dice:

    Certo amore che mi è piaciuto e hai citato anche me…
    Mi ricordo che avevo questa pippa mentale del segno zodiacale e, proprio tu mi hai detto molti anni fa… conoscimi e poi vedi che sono diverso.
    E meno male che ti ho conosciuto a fondo e mi hai dato la conferma che non tutti sono uguali, ma si differenziano. 🙂
    Ma quando dici… se vuoi dimagrire devi prima accettarti come sei adesso ecc… stai riferendo a te? 🙂
    Comunque non me lo aspettavo che mi citavi anche in questo post, ed è proprio vero quello che dici, di quante credenze limitanti che abbiamo, ma che non ce ne rendiamo neanche conto e, sono magare le altre persone attorno a noi che ce le fanno notare, oppure magari anche noi stessi ce ne accorgiamo, ma in qualche modo non ci diamo peso, perchè ci sembrano cose banali, ma proprio perchè non ci diamo peso che siamo così.
    Grazie ancora amore mio per le belle parole che ogni volta scrivi e condividi insieme a me e alle persone che ti seguono con passione, interesse ecc.
    Buona giornata e in bocca al lupo per tutto.
    Ti amo

    Ciao Chiara Talin in Ferraro

    http://www.copygirlonline.com

    Rispondi
  2. Stefano
    Stefano dice:

    Ciao Marco,
    condivido quel che scrivi e a mia volta scrivo sempre lo stesso concetto quando l’argomento è “the secret” o la Legge dell’attrazione: quanto proposto in quel piccolo libricino (the secret) è solo un buon inizio, migliora la focalizzazione e fa capire quanto l’autocondizionamento mentale possa essere importante. Ma omette “qualche” azione di principio a mio parere fondamentali: identificazioni della vera e propria mission, identificazione dei valori, delle proprie credenze (come spieghi molto bene tu)e quindi delle priorità. Poi si che possiamo pensare a ciò che vogliamo (e sfruttare il “the secret system”) e pianificare nel dettaglio come ottenerlo.
    Ciao e a presto!
    😆

    Rispondi
  3. alfonso
    alfonso dice:

    marco, vorrei aggiungere qualcosa a quanto hai detto.
    negli anni mi sono accorto che la maggior parte delle persone si lamenta della propria condizione , ma non fa’ nulla per cambiare: pochi rischiano, come ho fatto io diverse volte ad abbandonare un posto sicuro per tentare nuove strade. sinceramente non ho alcun rimorso , riguardo i precedenti posti di lavoro, anzi devo dire che quando incontro ex-colleghi o collaboratori, mi guardano tutti con una certa invidia , piu’ che altro per il coraggio di buttarmi in altre esperienze. se certe situazioni lavorative iniziano male o peggiorano col tempo, personalmente le abbandono senza troppi rimorsi e mi attivo mentalmente a cercare nuove opprtunita’. spesso sento dire di qualcuno ” quello ha cambiato tanti lavori” in senso negativo: e’ positivo invece, perche’ ci si mette in discussione e ci si abitua a fare nuove esperienze e si possono conoscere lati positivi della propria persona sconosciuti. alcuni vecchi amici , sulla base delle loro credenze limitanti , a mio avviso, fanno lo stesso lavoro da molti anni e si lamentano sempre e con la loro diffidenza verso le novita’ si trovano su un binario morto. ciao 😀

    Rispondi
  4. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    @Chiara
    Lo so 🙂 eh eh Si ogni riferimento a cose persone è puramente casuale 🙂

    @Stefano
    Beh Stefano come ho detto in articoli precedenti The Secret può essere un buon modo per avvicinarsi a certi argomenti, poi uno in base alle proprie inclinazioni o attitudini decide se approfondire oppure fermarsi lì. Sul discorso della mission non ne sono sicuro che viene omesso, dovrei riguardarmelo, ma sul discorso convinzioni penso che hai ragione, ne viene parlato superficialmente.

    @Alfonso
    Il tuo commento capita proprio in un momento particolare della mia vita in cui sto per fare una scelta…lasciare il vecchio per il nuovo… 🙂 E non sei il solo che me ne parla, domani scoprirete il perchè 🙂 Si vede che la sto proprio attirando !!! 🙂 Pensa che quando l’ho letto mi son detto e vai un’altra frecciatina (in senso buono ovviamente) 🙂

    Un caloroso saluto

    Marco Ferraro

    Rispondi
  5. rosa
    rosa dice:

    CIAO MARCO OMPLIMENTI MI E’ PIAIUTO TANTO SU QUELLO HE HAI SCRITTO.TI DEVO DIRE CHE IO PENSO CHE CE’ QUALOSA HE A NOI SFUGGE SULLA LEGGE D’ATTRAZIONE, QUALOSA CHE NON RIUSCIAMO A FAR SCATTARE DENTRO DI NOI.IO CREDO CHE LA PRIMA OSA E’ LA FEDE CREDERE DENTRO IL NOSTRO CUORE NON SOLO CON LA NOSTRA TESTA,E POI COLLEGARE LE EMOZIONI ESSERE IN COERENZA CON IL TUTTO.
    MA SENTO CHE CE’ QUALCOSA CHE MANCA. IO HO AVUTO DELLE PICCOLE ESPERIENZE COME AD ESEMPIO, VOLEVO VINCERE AD UN GIOCO E HO VINTO 50 EURO, IL MIO DESIDERIO ERA DI VINCERE MOLTO DI PIU’ DI QUELLA CIFRA. CERCHIAMO DI CAPIRE INSIEME COSE’ CHE NON VA! CI SENTIAMO E PRESTO, IAO ROSA.

    Rispondi
  6. massimo
    massimo dice:

    😛 Caro marco io ho abbastanza esperienza con la legge d’attrazione ho ottenuto parecchio tanto da rendermi conto che e una cosa fantastica e meravigliosa ma ti diro se solo si potessero cambiare le nostre credenze a ogni schioppo di dita o con una bacchetta magica AAH! sarebbe si (non ho parole).Tuttavia se c’e impegno e soprattutto perseveranza iocredo (fede),appunto che i risultati non mancheranno.Voglio dire bisogna avere una fede anche se profonda e soggettiva ma soprattutto umile e ragionevole nelle nostre possibilita.—–iospero che questo commento sia almeno un po’ illuminante lo spero. Grazie e Grazie Ancora Saluto e (complimenti)

    Rispondi
  7. Vittorio Morris
    Vittorio Morris dice:

    Ciao, concordo su tutta la linea. C’è anche da considerare che, alla base della legge dell’attrazione, c’è un profondo studio di se stessi. Credo che a volte le persone vogliano risultati immediati perché troppo pigri per approfondire. E’ come quel tizio che va a ripetizioni per un compito in classe. Dopo di ché può anche scordarsi quello che ha imparato. Come dici tu, le credenze limitanti pongono seri blocchi nello sviluppo della legge. Penso che le persone otterrebbero molti più risultati imparando a nuotare piuttosto che continuare a rimanere a galla.

    Rispondi
  8. ilsegreto.info
    ilsegreto.info dice:

    Indubbiamente l'accettazione del momento presente è un tassello fondamentale! Io mi sono licenziato dal famoso posto fisso. Ci ho creduto con tutto me stesso, vivendo da solo, mi rendevo conto che poi così semplice non sarebbe stato. Non che ora tutte le resistenze si siano placate, ma in ogni circostanza, trovo qualcuno o qualcosa che mi fa passare ad un livello successivo di consapevolezza. E sapete perchè? Perchè è un automatismo che ho creato io per poter progredire. La legge di attrazione, come si sa, altro non è che il potere di far accadere le cose, la consapevolezza che se un qualcosa la si desidera con il cuore, serenamente e con convinzione, la si possa realizzare.

    Una splendida giornata a tutti

    Rispondi
  9. MARIO
    MARIO dice:

    ciao Marco,
    In mattinata mi sono scaricato il tuo e.book , ho cominciato  a leggerlo, è scritto molto bene e ma sopratutto da' molta speranza e ci voglio credere fino in fondo perche' sono convinto che la nostra mente abbia delle capacita' straordinarie non sfruttate. MI chiedo se la legge di attrazione puo' serivire anche nel mio caso:  Io purtroppo ho dovuto accettare la volonta ' di mia moglie di separarsi , la cosa mi fa' soffrire anche perche'  la amo ancora e abbiamo  due bambine splendide . Visualizzarmi  che col tempo riconquisto mia moglie e' possibile,   o creo una forzatura sulle leggi dell'universo scontrandomi con la sua volonta'  non rispettando quindi il suo libero arbitrio ?
     

    Rispondi
  10. vittoriomorris.com
    vittoriomorris.com dice:

    Ciao Mario, la legge dell'attrazione ha effetto solamente su se stessi. Visualizzare che con il tempo riconquisterai tua moglie si scontra con la legge stessa. Non è possibile far innamorare qualcuno o far fare qualcosa a qualcuno senza che ne sia pienamente consapevole. Ciò nonostante, visualizzare un migliore rapporto con tua moglie, ti porterà a creare quelle condizioni distese nelle quali potrai essere in grado di riconquistarla. Ma dipenderà da te e non dalla legge. Considera inoltre che il fatto che soffrendo, sei emotivamente coinvolto in negativo e questo va in contrasto con la visualizzazione, perché la sofferenza è focalizzata sulla mancanza. E' sicuramente un momento difficile della tua vita. Prenditi cura di te stesso e non perdere l'obiettività necessaria che ti porterebbe a mettere a posto le cose. Oltre alla legge della attrazione devi scavare su quali possano essere le motivazioni di questa scelta. Individuandole potrai più facilmente operare su di esse piuttosto che su tua moglie. Ad esempio se il problema è di carattere economico puoi utilizzare la legge per aumentare le tue entrate e di conseguenza avere le carte giuste per una riappacificazione. 

    Rispondi
  11. MARIO
    MARIO dice:

    grazie Vittorio
    Immaginavo che la legge di attrazione non funzionasse in questo modo ma forse cercavo una conferma. Sicuramente non passo un bel momento, considerando anche il fatto che 2 mesi fa' ho perso anche mio padre. Il momento e' di sofferenza ma voglio reagire, sto puntando molto su me stesso, non è facile, la meditazione , pratica che utilizzo , purtropo solo nei momenti di bisogno , mi sta aiutando. Per cio' che riguarda la visualizzazione , cerco di vedermi come una persona forte sicura, determinata e solare che  realizza  i suoi sogni. Questo approcio comincia  a dare i suoi frutti, per lo meno sono piu' rilassato e sereno quando la incontro. Sicuramente il presupposto di una riconquista è il mio equilibrio e tanta energia positiva da donare, le condizioni distese a cui ti riferisci.
    grazie ancora Vittorio  

    Rispondi
  12. vittoriomorris.com
    vittoriomorris.com dice:

    Sono molto contento di sentirti dire questo. Penso che tu sia già sulla strada giusta. Non è facile reagire come stai facendo con un simile dispendio di energia.  Sai, chi più chi meno, si avvicina alla crescita personale ( perché penso che se non capisci bene te stesso e ciò che ti circonda non si riesci a comprendere la legge dell'attrazione ) e si pone una serie di domande. E' la continua ricerca di risposte che ci mette su un gradino superiore di crescita e consapevolezza. Io stesso stavo smarrendo la strada. Ho imparato che la sofferenza che mi allontanava dallo sviluppare la legge era la dipendenza. Dipendenza materiale. Quando ho fatto mio il pensiero che tutto per me era importante ma niente e nessuno è indispensabile, per magia ho ricomposto il puzzle. Capisco che può sembrare molto egoistico e distaccato. La domanda è soffriamo perchè non abbiamo quello che vogliamo o perchè non vogliamo abbandonare quello che crediamo di volere?

    Rispondi
  13. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    @Rosa

    Quello che manca è quello che ancora non capiamo e non comprendiamo, non sforzarti a capire, allontaneresti solamente quello che vuoi, piuttosto cerca di entrare nel flusso delle cose con fede. e se vedi che le emozioni che provi sono in dissonanza cono quello che vuoi allora vuol dire che c'è qualche credenza limitante che ti ostacola e che ci devi lavorare su. 🙂

    @Massimo

    Fosse così semplice come dici tu sembrerebbe troppo bello, ma a mio avviso si perderebbe il gusto e la soddisfazzione di tutto il lavoro e il viaggio che si deve fare per realizzare i propri desideri, ti rendi conto di quante emozioni ti perderesti? 🙂

    @Vittorio Morris

    Grazie Vittorio per il tuo contributo e dei giusti suggerimenti che hai dato a Mario, li condivido pienamente.

    @Mario

    Comprendo la sofferenza che provi, anche io ho provato la stessa sofferenza in qualche modo, anche se no posso certo paragonarla alla tua.

    Quando stavo con la mia ex, l'ho già raccontato in altre occasioni ero succube di lei e avevo poca autostima. In quei momenti soffrivo tantissimo e ho fatto di tutto per riconquistarla per poi rendermi conto che non era veramente quello che volevo.

    Col senno di poi mi sono reso conto che quella separazione è stata una benedizione, perchè mi ha permesso di crescere e mettermi in gioco e non fare più la vittima, anzi ho avuto sempre più esperienze che mi hanno permesso di conoscermi sempre di più e diventare la persona che sono adesso e di conoscere dieci anni fa la persona che mi rende veramente felice e mi completa cioè mia moglie Chiara.

    Come dice Vittorio con la legge di attrazione non puoi cercare di legare a te un'altra persona, esiste il libero arbitrio e se siete arrivati a questo punto della vostra relazione è perchè si è rotto un'equilbrio. Il mio consiglio è focalizzarti sul migliorare te stesso, diventare una persona migliore, positiva, proattiva, che emani amore e gratitudine.

    Se vai in quella direzione può essere che il vostro rapporto si ristabilisca, come può essere che rimaniate in buoni rapporti per la vostra famiglia e che tu trovi una strada migliore che ti rende ancora più felice. Non voglio neanche io darti false illusioni ma sicuramente essere un pò egoisti (ovviamente nel senso buono) pensando un pò a se stessi e migliorare se stessi può portare ad eventi ed occasioni che mai ci saremmo aspettati e che la sofferenza non ci faceva semplicemente vedere.

    Forza e coraggio che ad ogni momento difficile seguono sempre momenti di felicità se veramente la si vuole.

    Un caloroso saluto

    Marco Ferraro

    Rispondi
  14. MARIO
    MARIO dice:

    Grazie Marco,
    Il momento è sicuramente difficile e doloroso  per me, quello che dite mi sostiene e mi da' speranza sul lavoro che sto ' facendo su me stesso, ma a volte faccio fatica a dare un senso alla mia vita senza la mia famiglia. Certo le figlie non le perdo ma ho perso lei e io vorrei non smettere di sognare che un giorno, non so ' quando , lei possa tornare. Ora mi concentro su me stesso con l'aiuto della meditazione , le affermazioni positive e con questa risorsa incredibile che è la legge di attrazione. mi rendo conto che ci vuole disciplina e sacrificio ma il fondo l'ho toccato e ora mi tocca solo risalire.
    Un abbraccio a tutti    
     

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *