Gratitudine: il più potente mezzo per far muovere la LOA

Quando ho visto il dvd di “The Secret” in alcuni pezzi si faceva menzione a come la gratitudine fosse importante per ottenere la vita che vogliamo. In realtà è il più potente mezzo che abbiamo per realmente ottenere risultati. Perchè? Cerco di spiegartelo in maniera semplice.

La gratitudine è l’opposto del lamentarsi e già solo per questo motivo ti poni ad un livello vibrazionale diverso con i tuoi pensieri. Ora prova ad immaginare se tu fossi la persona che ascolta le tue lamentele. Magari ti sei sbattuto per farti ottenere quello che volevi. Ora cosa proveresti nel vederti continuare a lamentarti? Non ti darebbe fastidio? Non ti farebbe perdere la voglia di fare ancora di più?

Ora prova ad immaginarti che ringrazi per tutto quello che hai, anche per la matita che stai mordicchiando in questo momento mentre stai leggendo questo post :-), e fai lo stesso processo di prima guardati mentre ringrazi, perchè hai donato a te stesso quella matita. Non ti viene voglia di farti altri doni? Di darti da fare per farti ottenere altre cose?

Beh questo è quello che figuratamente accade nel tuo rapporto con l’universo e te, forte vero? In realtà quando tu ti abitui a ringraziare, permetti alla tua mente di formulare pensieri positivi di vibrazione più elevata che accelerano i processi che ti fanno ottenere le cose o gli eventi che desideri. Mentre se continui a lamentarti le tue vibrazioni saranno negative perchè i pensieri su cui sei focalizzato sono negativi e quindi hanno una vibrazione più bassa e lenta che allontanerà quello che desideri.

Ma ora mi chiederai come faccio ad essere grato se la mia vita è uno schifo? Bene uno dei motivi per cui la tua vita è uno schifo è che non provi gratitudine per quello che già hai. Non sai che cosa vuol dire? allora comincia a ringraziare per il semplice fatto di avere un computer davanti dove puoi leggere queste cose che ti aiutano a migliorare. Sembra che porto l’acqua al mio mulino, beh in parte può essere vero 🙂 ma prova a pensarci, quante persone conosci che si interessano di queste cose e che sono felici?

Allora se vuoi andare un pò più a livello base, comincia a ringrazianre per i vestiti che porti. O per la casa in cui vivi, cosa faresti se fossi un senzatetto? Hai un lavoro che magari non ti soddisfa? Beh ringrazia di averlo molti soprattutto in questo periodo non ce l’hanno. Sicuramente arriverà il momento in cui ne arriverà uno migliore. Sembra che sto dicendo un pò di cose scontate, ma è proprio perchè diamo tante cose per scontate che non riusciamo a dare valore a quello che già abbiamo e quindi ad essere grati.

Capisci dove voglio arrivare? Puoi anche non credermi, ma che ti costa sperimentare? Prova a creare questa abitudine. vedrai che per la legge di attrazione troverai sempre più cose per cui ringraziare. All’inizio non ci credevo neanche io ma quando ho capito il meccanismo, partendo con poco mi sono accorto che accadevano cose che neanche mi aspettavo e che avevano del miracoloso 🙂

Stay tuned

Ti è piaciuto questo post? Lascia un tuo commento.


Vuoi rimanere sempre aggiornato sui miei articoli?
Iscriviti alla mia newsletter!!!

Ricevi 2 magnifici bonus in omaggio

15 commenti
  1. Monica
    Monica dice:

    Grazie Marco,
    ricevo da poco la tua newsletter ma sempre con molto piacere.Oggi ho letto questo post e mi sono detta devo proprio ringraziarlo per il suo modo di scrivere le cose.Hai sempre una prospettiva leggermente diversa dalla mia ma basta anche poco a volte per fare una grosso differenza.Mi fai pensare a cose a cui effettivamente nn diamo valore in quanto scontate.La semplicità che hai nel comunicare arriva dritta al cuore e di questo non ti ringrazierò mai abbastanza.
    Un abbraccio caloroso e forte in questa meravigliosa giornata di pioggia (ringraziamo di non dover annaffiare il giardino… e anche di avere un giardino… è così semplice una volta appreso il meccanismo vero?).
    Sei una splendida persona Marco, continua sempre così

    Rispondi
  2. Raffaele
    Raffaele dice:

    Grazie Marco
    con la tua newsletter mi hai spronato a riprendere il percorso che avevo abbandonato tempo fa.
    Sono completamente d’accordo su quello che hai scritto, io trovo difficoltà a mantenere la costanza perchè alla prima difficoltà ritorno alle vecchie abitudini.
    Sono convinto che con dedizione riuscirò a cambiare definitivamente.
    Grazie mille.

    Rispondi
  3. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    @Monica
    Grazie ma mi fai arrossire 🙂 Cerco solo di fare il mio meglio e come hai detto tu rendere più semplice la comprensione di certi argomenti mettendoli dal punto di vista della mia esperienza e comprensione. In questo modo vedo che è efficace perchè l’esempio è molto più facile da capire che non mille blasonate parole.

    @Raffaele
    Mi fa piacere di averti spronato, era anche uno dei miei obiettivi. Credo che ognuno di noi ha tutte le potenzialità per cambiare la propria vita in meglio, compreso te. Basta solo prendersi le proprie responsabilità e farlo. 🙂 Con autodisciplina impegno e costanza come mi ha suggerito più volte Max Formisano (che saluto) 🙂

    Forza e coraggio che la vita è piena di opportunità basta avere una mente aperta e avere il coraggio di coglierle…giorno per giorno 😉

    Rispondi
  4. consuelo
    consuelo dice:

    Ciao Marco, bellissimo questo articolo…il fatto di essere grati per quello che si ha…ci aiuta a comprendere la situazione dei meno fortunati…dei più deboli..e quindi ci aiuta a considerarci fortunati per ciò che possediamo, per ciò che ci circonda..e a lamentarci di meno…il meno possibile…fino ad arrivare a dover pensare che lamentarsi non porta a nulla..ed è solo tempo sprecato…
    perchè invece non impieghiamo lo stesso tempo che impiegavamo prima a lamentarci… a ringraziare Dio , l’Universo per tutto ciò che abbiamo…? Ci sentiremmo molto più utili…solo per il fatto di dare agli altri che ci leggono o che ci ascoltano, l’imput necessario per credere…per migliorarsi…per aver fiducia nell’universo e nel suo intervento miracoloso per realizzare i nostri sogni… facendoci sentire un tutt’uno con l’Universo e con il resto dell’umanità…che molto spesso piange per mancanza di conforto o per solitudine…facciamo capire loro, invece che la solitudine non è mai fine a se stessa…se c’è è perchè Dio ci vuole far riflettere sulla preziosità del nostro tempo…se noi cerchiamo di condividere il nostro tempo con gli altri, interagiamo con loro, ci confrontiamo, scherziamo insieme a loro e diamo soprattutto molto di noi, del nostro pensiero positivo…allora si che combattiamo la solitudine con la volontà di reagire ad essa incontrando gli altri per condividere questi pensieri positivi…e la solitudine non ci sarà più…!
    perchè il termine “DARE”, nel senso di condividere un pensiero positivo , vale molto di più che dare un pezzo di pane o altro materiale…
    Offriamo invece del “materiale Morale “, che si traduce in ” Conforto Amichevole ” ed i primi ad avere i migliori risultati, saremo proprio noi stessi…ancor prima degli altri…perchè ci siamo resi utili…perchè non abbiamo spinto gli altri nel burrone della solitudine …e questo ci riempie di gioia !
    Ciao ! E che il principio di rendersi utili …sia la base di un grande castello meraviglioso di pensieri positivi…

    Rispondi
  5. Gottardo
    Gottardo dice:

    Buon giorno Marco,
    molto bello il tuo articolo,e porto la mia esperienza su quello che scrivi.
    Da qundo io tutti i santi giorni, già alla mattina quando mi sveglio la prima cosa che faccio e ringraziare il giorno che mi viene dato e domando aiuto per le varie situazioni che stò passando.
    Ogni giorno, vivo delle sistuazioni molto interessanti, da conoscere persone nuove, dove ho la possibilità di operare su operazioni di lavoro e collaborazioni, a conoscere vari modi di migliorare il proprio fisico.
    Pure io ho visto di più di una volta il film the secret,ed ho notato e provato che la prima forma per attirare e far funzionare la legge di attrazione è il ringraziare quello che hai adesso e lo faccio sia alla mattina e ringrazio alla sera per quello che mi ha dato.
    Grazie mille per i tuoi articoli.

    Rispondi
  6. Luca
    Luca dice:

    Grazie Marco per il tuo splendido articolo.
    Ti ringrazio in quanto attraverso le tue parole mi sono ricordato che l’esprimere gratitudine mi consente di elevare il mio livello di vibrazione in modo tale da considerare ogni cosa da un punto di vista diverso. Anche secondo la mia esperienza il GRAZIE è la modalità che ci permette di entrare in sintonia con le cose, gli eventi o le persone in quel momento più congeniali per ciò che stiamo vivendo….
    Grazie per esserCI e per quanto scrivi
    un abbraccio,
    Luca

    Rispondi
  7. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    @Consuelo
    Hai perfettamente ragione ma non è solo il rendersi conto di quello che hai rispetto ad altri. Il ringraziare proprio pone la tua mente ad un livello vibrazionale più alto. Te ne accorgi perchè poi semplicemente stai meglio e più ringrazi più ti vengono in mente cose per cui ringraziare e puoi immaginare cosa può succedere 🙂

    @Gottardo
    Grazie per aver condiviso la tua esperienza è molto utile. Anzi sarebbe bello che se chi legge questo post lo condividesse con altri e che ognuno riporti qui nei commenti la propria esperienza. Perchè sarebbe di aiuto anche ad altre persone che ne pensi? 🙂

    Rispondi
  8. cinzia
    cinzia dice:

    😉 Ciao Marco,
    Grazie come sempre per gli articoli che scrivi. Quando mi arriva una tua mail la apro sempre con un sorriso e un ringraziamento per avermi dato la possibilità di conoscerti.
    Io ho letto il libro The Secret e devo dire che ho riflettuto parecchio sul fatto del ringraziare per ciò che si ha nella vita così come per la vita stessa e devo dire che le cose un po’ alla volta mi stanno andando meglio. E’ proprio bello non lamentarsi più o almeno essere consapevoli di voler cambiare atteggiamento quando si sta cominciando a farlo.
    Continua ad inviarmi i tuoi articoli. Stay tuned.
    Cinzia

    Rispondi
  9. giada
    giada dice:

    Bel post, lo condividerò anche in facebook.
    Ma mi piacerebbe un po’ più di attenzione ai congiuntivi almeno quando si scrive..

    Rispondi
  10. Roberto Merlo
    Roberto Merlo dice:

    Grande post Marco
    Convengo con i commenti relativamenti ai contenuti.
    Bello anche il commento di Giada in relazione all’uso dei congiuntivi 😀 😀
    Ma sappiamo tutti che, esercitandosi, si migliora e si correggono difetti e mancanze….
    Ciao
    Roberto
    p.s. molto bello e incisivo il tuo breve ebook sulla ricchezza e la legge di attrazione

    Rispondi
  11. silvana
    silvana dice:

    Caro Marco,

    Ho ascoltato con vera gioia la tua intervista con Costantino Lo Conte, come la lettura del tuo articolo sulla GRATITUDINE. E’ tutto vero quello che scrivi con grande semplicità e amorevolezza.E proprio di questo voglio essere testimone di uno speciale miracolo che mi accadde 2 anni fa.
    Annaspavo di nuovo in un periodo difficoltoso della mia vita. Era la fine dell’anno, il mese di dicembre del 2009. Avevo pochissimi soldi ma offrii lo stesso ad una mia amica una costosa merenda in una cremeria nel centro della città. Lo feci con vero trasporto e amicizia. Mi dissi fiduciosa che tanto l’ Universo mi avrebbe aiutata. Proprio in quei giorni avevo terminato un quadro un po’ speciale. C’è sul mio Sito:www.silvanaalasia.com S’intitola LA GHEISHA. E’ mia abitudine inviare ad amici e conoscenti i miei quadri via e-mail per tenerli aggiornati sull’ultimo lavoro eseguito…Così come augurio Natalizio e di buon auspicio per tutti scrissi accanto all’immagine del quadro una frase che mi uscì dal profondo del cuore malgrado la mia situazione economica non felice:

    PENSIERO CREATIVO (Natale 2009):
    M’inchino all’Universo
    Colmo di gratitudine
    e ringrazio
    perché io possa attrarre su di me
    amore, abbondanza,
    felicità.

    E ACCADDE IL MIRACOLO. Una mia cliente con la quale non lavoravo più da tempo mi scrisse dopo averlo ricevuto chiedendomi il prezzo perchè lo voleva assolutamente per Natale a casa sua. E lo comprò. Mi chiese addirittura la dedica sul retro del quadro con la frase che avevo scritto perchè le piaceva tanto. Con quei soldi potei chiudere l’anno più serenamente.

    I parcheggi ormai fanno parte della mia gratitudine quotidiana. Non so perchè li trovo sempre, ma succede e ringrazio sempre anche se ogni volta con stupore…

    Forse dovrei annotare ogni miracolo che mi accade perchè si tende a dimenticare. Leggendo il tuo articolo mi è venuto in mente quell’episodio e altri.
    Sono i piccoli miracoli della vita, dove anche nei momenti più bui accade sempre qualcosa, quel qualcosa che ci fa riflettere e ci fa sperare di nuovo…

    Grazie dei tuoi utili aggiornamenti.
    Grazie di esistere.

    Rispondi
  12. Serena
    Serena dice:

    ..é vero quello che dici!! ma soprattutto la mia gratitudine ogni giorno va al mio Dio!
    Colui che mi ha dato la Vita…e me la da ogni giorno! Mi ha dato uno scopo x cui vivere!.. Mi ha messo accanto una persona meravigliosa che amo cn tutta me stessa! Con cui vado d’accordo ,con cui voglio condividere la mia vita!!
    La gratitudine è molto importante,,,soprattutto per mantenere una relazione!
    Imparare a trovare le cose positive che ha…e ringraziarlo!…
    Che Dio ti benedica! 😉

    Rispondi
  13. Serena
    Serena dice:

    ps ..lo ringrazio soprattutto per aver mandato Gesù affinché fossi riconciliata con Dio!!
    E per aver tolto dalle mie spalle ,il peso del mio peccato!!

    Rispondi
  14. Bonaventura Di Bello
    Bonaventura Di Bello dice:

    Giustissimo! La stessa Rondha Byrne ha poi dedicato un intero libro successivo a “The Secret” al discorso della gratitudine, e soprattutto la gratitudine è un modo per confermare il proprio allineamento con il concetto di abbondanza e la fiducia nell’ottenimento di ciò che si intende manifestare. Ottimo articolo!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *