,

Cosa faresti se sapessi di non poter fallire?

Riallacciandomi all’articolo che ho scritto venerdì, parlando di quanto siamo disposti a sacrificarci, a quanto siamo disposti a pagarne il prezzo per realizzare i nostri sogni. Bene ma se sapessi di non poter fallire faresti tutto quello che è necessario per realizzare i tuoi sogni? Cosa faresti se sapessi di non poter fallire?

Si te lo sei mai domandato? Ci hai mai pensato?Staresti a crogiolarti ancora nelle tue pippe mentali se sapessi di non fallire o faresti tutto il necessario per portare avanti i tuoi progetti? Lo so certe volte non è facile ma sono proprio i nostri pensieri, le nostre paure ad alimentare e a creare le situazioni che ci ostacolano e che ci fanno credere di non farcela.

Quando vogliamo costruire qualcosa, un sogno che ci sta veramente a cuore il più delle volte ci facciamo prendere da dubbi da incertezze che inevitabilmente si materializzano in ostacoli problemi etc. Se invece siamo sicuri della nostra vittoria, della nostra riuscita allora tutto diventa più facile e veloce perchè crediamo che questo sia possibile e ci attiviamo con pensieri ed emozioni che ci fanno vivere piacevolmente ciò che vogliamo.  E’ un pò come il pensa come se fosse già realizzato. 😉

Una cosa che ho imparato in questi anni è che proprio i pensieri diventano cose, nel bene e nel male e che quindi se dentro di noi dominano pensieri depotenzianti come paure, fobie o pippe mentali allora è molto probabile che faremmo fatica a realizzare quello che vogliamo. Se invece lasciamo che dominano pensieri ed emozioni potenzianti come una sana autostima, coraggio, amore, intraprendenza allora è molto probabile che otterremo ciò che vogliamo.

Ora ti lascio con uno spezzone del seminario di Max Formisano “Se solo potessi”  che sicuramente ti farà pensare 😀 .

Stay tuned

2 commenti
  1. Giandomenico
    Giandomenico dice:

    Uscira dalla zona confort non è semplice e crea paure! Indipendentemente se siamo certi o meno del risultato delle nostre azioni, questo crea disaggio in quanto si fa fatica ad abbandonare il vecchio stile di vite fatto di abitudini consolidate per abbracciare qualcosa di nuovo come ci insenga Nick Pagan.

    Ci vuole molta forza di volontà a cui susseguono azioni concreste spinte dall’impulso volitivo del desiderio accompagnato dalla motivazione nel volerlo fare. Io dal mio canto sono sempre alla ricerca di quello che mi aiuta a crescere e, forse, per questa ragione, li dove fossi certo del risultato, partirei demotivato… Mi piace costruire!

    Complimenti e grazie per questo bellissimo spunto riflessivo!
    Giandomenico

    Rispondi
  2. Marco Ferraro
    Marco Ferraro dice:

    Ciao Giandomenico, condivido quello che scrivi, tranne in un punto, se la motivazione è realmente forte allora troverai anche i come e i perchè per uscire dalla tua zona di confort e non ci sarà niente che ti potrà trattenere.

    Certo le difficoltà non dico che non ci saranno ma le vivrai in modo diverso, come opportunità per crescere.

    Un caloroso saluto

    Marco Ferraro

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *