Come lavorare sulle proprie credenze limitanti con EFT

Parlando di crescita personale, legge di attrazione un argomento molto ostico è il lavorare sulle proprie credenze. Se sono limitanti sostituirle con altre potenzianti e se invece sono potenzianti rafforzarle per fare crescere sempre di più il loro potere nel nostro inconscio. Lavorare sul nostro inconscio ci permette di migliorare e attirare sempre di più occasioni favorevoli nella nostra vita.

Conosco molte tecniche per sostituire o eliminare le credenze depotenzianti o limitanti, ma una in particolare mi ha sempre colpito per la sua efficacia e semplicità. Non essendo un esperto della materia ma un semplice praticante per dare valore ancora di più alle pagine di questo blog ho invitato il mio amico Manuel Della Pozza (esperto di EFT e autore del blog www.miglioriamociadesso.com) a parlarci un po dell’EFT e ad introdurci sull’argomento sia per chi ancora non lo conosce sia per chi già lo pratica con successo.

Quindi ora lascio la parola a Manuel:

Rispondi a questa domanda:

Quante volte ti sei ritrovato a deprimerti perchè i tuoi risultati con Eft stentavano ad arrivare?

A me è capitato moltissime volte, o perchè facevo fatica a provare l’emozione o perchè la strada per superare il problema era troppo lontana. Ho cercato invano qualche soluzione ai miei problemi, mi dicevo.. “ci deve essere una soluzione, un modo”.

Ho agglomerato la LOA con EFT, ho pensato fuori dagli schemi, uscendo un po’ dal mondo Eft, andando nel mondo reale, alla fine sono riuscito a trovare la mia personale strategia per riuscire a provare emozioni (forti) anche quando picchiettandomi non mi saliva nulla (nonostante sapessi benissimo di avere una paura “fotonica”) ed anche quando i risultati erano troppo scarsi e la mia mente mi vedeva fermo rispetto all’obbiettivo, senza sapere come arrivare al traguardo con il solo Eft. Oggi voglio condividerle con te, ti permetteranno di fare un salto di qualità con la tua pratica di Eft a livelli che nemmeno immagini… se le applichi con costanza.

1. Fatica a sentire le emozioni? Il metodo che insegnano (e funziona pure spesso) è quello di picchiettarsi su “anche se non provo emozioni bla bla bla” fino a quando non inizia a sentire meglio le emozioni dentro di te. Io l’ho utilizzato tante volte, pero’ sono un persona molto pigra :), con i problemi più forti puo’ capitare di passare taaanto tempo prima di iniziare a sentire… e dopo ti è anche passata la voglia di picchiettarti (serve molta disciplina).

Come potrei provare emozioni forti e più vicine possibili alla realtà mentre mi picchietto con Eft? La soluzioni mi è arrivata durante una mattina nel mio ex posto di lavoro. Ti spiego cos’è successo… Stavo lavorando alla creazione di siti web come al mio solito con il feedback del mio “capo” quando ad un tratto mi chiama nel suo ufficio”.

Okay dico io tra me e me, sentiamo cosa c’è. Appena mi siedo incomincia a chiedermi come mai è successo questo questo e quest’altro, non va bene per il cliente ecc ecc (tutte cose non proprio “positive”), tornato nella mia postazione sentivo un bollore enorme dentro di me e il mio primo pensiero è stato “Cazzo ora mi tratto con Eft!!!” E così ho fatto… “anche se..”, primo giro neg, secondo giro pos, emozioni a go go, dopo 3 minuti ero rilassato splendidamente.

Da qui è nato tutto. Quindi il primo segreto è “picchiettarsi APPENA ti è successo il fatto”, in quel momento hai l’emoozione quasi al massimo, a percepisci chiaramente, lavorando con Eft bene, noti subito risultati chiari ed ottimizzi i tempi.

2. Come fare quando vedi l’obbiettivo distante anni luce? Un’altro problema riscontrato spesso era: “il problema è grande, con eft faccio piccoli passi (minuscoli) in avanti, come posso muovermi concretamente verso la soluzione?” Tu hai un problema. Non riesci ad AGIRE nella direzione della soluzione. Ecco cosa fai, leggi con molta ATTENZIONE.

  • Ti tratti bene con Eft (lo spiego nel videocorso in dettaglio).
  • APPENA arrivati allo stato emotivo in cui RIESCI e SEI IN GRADO di muoverti (anche un minimo passettino) verso la soluzione lo fai SUBITO.

Cosa succede così?

  1. * ti avvicini all’obbiettivo (concretamente)
  2. * ti escono nuove emozioni assopite (le quali non eri riuscito ad accedere perchè troppo in profondità)
  3. * ti ritornano emozioni che pensavi di aver sistemato (così lavori e pulisci al 100% il tuo corpo)

Riesci a superare 3 problemi con 1 singolo metodo! Qualcosa di sensazionale. Tu cosa ne pensi a riguardo? Lasciami un commento in fondo a quest’articolo, sarò felice di risponderti.

========================================================

PER APPROFONDIRE La Bibbia di Eft ps: Manuel ha deciso di regalare uno sconto al suo videocorso di Eft solo per un periodo limitato di tempo, dal 12 al 19 dicembre 2011 puoi approfittare della sua offerta. =========================================================

Stay Tuned

5 commenti
  1. Monica Giovine
    Monica Giovine dice:

    Ciao caro Marco,
    complimenti per l’articolo!
    L’ EFT è veramente eccezionale per sbloccare emozioni negative e trasformarle in nuove situazioni “leggere” e non più pesanti, e per trasformare le credenze limitanti inconsce.
    Vedo che le persone hanno ottimi risultati grazie all’ EFT.
    Un caro saluto, a presto!
    Monica

    Rispondi
  2. emanuela
    emanuela dice:

    Ciao, Marco, grazie per l’articolo interessante di Manuel. Anche lui mi ha aiutato molto.
    Ora abbino EFT con l’Oh-oponopono. Sto cercando di risolvere un conflitto familiare rispetto ai nostri troppi impegni, che ne rimette la famiglia.
    Ti auguro ogni bene, Buon Natale, Buone Feste e Buon 2012 a te e famiglia.
    Ciao, emanuela dal santo

    Rispondi
  3. pietrochag
    pietrochag dice:

    L’EFT è una pratica molto interessante. Personalmente la uso in situazioni particolari, dove in genere non sarebbe necessario, ma aiuta ad aumentare le proprie capacità anche in situazioni diverse.
    Grazie per l’articolo Manuel!

    Rispondi
  4. marilena
    marilena dice:

    😥 io sto cercando di dimenticare un uomo ,la cosa con me non riesce ho provato ma sono sicuramente io che non sono capace , pero lo vorrei tanto !!!!! mi piacerebbe chiudere questo dispiacere ed iniziare a vivere serena
    . grazie marilena

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi a Manuel Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *